Confedilizi Panorama Firenze

Decreto anticrisi

Decreto legislativo n. 185/2008 – Decreto legislativo n. 185/2008

 

Il recente decreto “anticrisi” (Dl 185/2008), in tema di ravvedimento operoso, ha modificato l`articolo 13 del Dlgs 472/1997, riducendo gli importi da versare per sanare le irregolarità tributarie “sempreché la violazione non sia stata già constatata e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di accertamento delle quali l`autore o i soggetti solidalmente obbligati, abbiano avuto formale conoscenza”.

 

La situazione aggiornata è così riepilogabile:

 

 

Violazione

ravvedi bile

Termine del ravvedimento

Sanzione

 

Omesso pagamento del tributo

Entro 30 giorni dalla violazione

1/12 del minimo

 

Entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all`anno in cui è stata commessa la violazione

1/10 del minimo

 

Omissioni e irregolarità

incidenti sulla determinazione

e sul pagamento del tributo

Entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all`anno in cui è stata commessa la violazione

1/10 del minimo

 

Entro 12 mesi dalla violazione, nel caso in cui non vi è l`obbligo di presentare la dichiarazione

 

Omessa presentazione

della dichiarazione annuale

Entro 90 giorni dalla violazione

1/12 del minimo

 

 

 

Ricordiamo che la sanzione per la sanzione minima per gli omessi versamenti è determinata in misura pari al 30% degli importi omessi.

L`omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, implica invece una sanzione dal 120% al 240% delle imposte dovute, con un minimo di euro 258. Se non sono dovute imposte, la sanzione va da un minimo di 258 euro a un massimo di 1.032 euro.Si rende applicabile il principio del favor rei e quindi, le nuove disposizioni normative, in vigore dal 29 novembre 2008, si applicano a tutte le violazioni ravvedute da quella stessa data, anche se commesse precedentemente.