Confedilizi Panorama Firenze

INTERESSI SU DEPOSITO CAUZIONALE

In previsione di una discussione con un conduttore che recentemente mi ha restituito la disponibilità di un appartamento, vorrei alcuni chiarimenti sul modo di determinare gli interessi legali sul deposito cauzionale, che nel corso degli anni l’inquilino non mi ha richiesto ed io non ho pagato. Precisamente: l’inquilino ha mantenuto il diritto alla restituzione del deposito ed al pagamento degli interessi e se si, per quanti anni? Nel corso degli anni, il tasso degli interessi legali è cambiato; si può applicare l’ultimo o si deve applicare ad ogni periodo il relativo tasso? Si debbono applicare gli interessi sugli interessi, considerato che avrei dovuto pagarli ogni anno?

 

Rispondo ai diversi quesiti. L’inquilino ha certamente mantenuto il diritto alla restituzione del deposito, quale che sia stata la durata del rapporto di locazione, in quanto il decorso di tale rapporto non vale agli effetti della prescrizione, se questo è il senso della domanda, in quanto il conduttore ha diritto alla restituzione del deposito al termine del contratto e non prima. Dalla scadenza del contratto, il diritto alla restituzione del deposito è soggetto alla ordinaria prescrizione decennale. Gli interessi invece, sono soggetti all’art. 2948 n. 4 del codice civile e sono quindi soggetti alla prescrizione quinquennale, che decorre da quando essi sono esigibili e quindi dal termine di ogni anno contrattuale, che non coincide con l’anno solare ma con il compimento del dodicesimo mese a partire da quello della stipulazione del contratto (quindi, se il contratto è stato stipulato il 1 giugno, l’anno contrattuale scade il 31 maggio). I tassi da applicare, sono quelli in vigore nei relativi periodi; dal 1 gennaio 2004, l’interesse legale è sceso dal 3 al 2,5%. Infine, non si debbono applicare interessi sugli interessi non pagati, in quanto il così detto anatocismo secondo l’art. 1283 del codice civile, è dovuto solo in caso di specifica richiesta e dal giorno della notificazione della eventuale citazione che l’inquilino ritenesse di promuovere a questo scopo.