Confedilizi Panorama Firenze

NUOVI CONTRATTI AGEVOLATI: QUANDO SARA' POSSIBILE STIPULARLI?

Ho letto sui giornali che il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato con un decreto i nuovi contratti tipo previsti dalla legge n.431/1998 e che prossimamente inizieranno le trattative tra le associazioni locali per la definizione dei nuovi canoni. Mi conviene attendere ad affittare alcuni appartamenti liberi?

 

Il decreto è stato effettivamente emanato in data 30 dicembre 2002 e sono stati approvati nuovi tipi di contratto che nelle prossime settimane riceveranno adeguata diffusione (ma sono già scaricabili dal sito www.confedilizia.it). Quale consiglio dare? Intanto, per la precisione, le trattative tra le associazioni più rappresentative locali non hanno per oggetto la definizione di nuovi canoni, ma di nuove fasce cioè di nuovi ranges, entro i quali le parti potranno concordare l’importo del canone tenendo presente la superficie e le altre caratteristiche dell’appartamento da affittare. Peraltro considerato che le vecchie fasce risalgono ormai al 1999, e sono quindi passati oltre tre anni di inflazione anche se apparentemente modesta, e considerato altresì che in talune zone del Paese precedenti accordi avevano determinato fasce del tutto avulse dalla realtà del mercato, con l’ovvia conseguenza che il pur conveniente regime fiscale dei contratti agevolati in quelle zone non era sufficiente a renderli appetibili (si può quindi sperare che le associazioni locali abbiano imparato questa lezione e che ora stipulino accordi più adeguati al mercato), è indubbio che la nuova contrattazione collettiva sarà certamente più conveniente della precedente, e già la parte normativa approvata dal Ministero è certamente più equilibrata rispetto alla precedente. Tuttavia non vedo alcuno ostacolo giuridico all’immediata stipulazione di un contratto secondo la precedente disciplina dei contratti agevolati; pattuendo tuttavia espressamente l’applicazione della nuova disciplina non appena la contrattazione collettiva avrà pattuito le nuove fasce dei canoni.